Il tuo browser non supporta JavaScript!

Guida per gli autori

La redazione della rivista invita gli Autori ad attenersi alle seguenti norme:
  • Il testo va inviato in formato elettronico (Word).
  • Il carattere da utilizzare è il Times New Roman corpo 12 tondo. I titoli dei paragrafi vanno in corpo 12 grassetto.

  • La rivista impiega il sistema dei riferimenti bibliografici “all’americana”. I riferimenti bibliografici vanno inseriti direttamente nel testo, riportando il cognome dell’autore, l’anno di pubblicazione (che non coincide necessariamente con l’anno della prima edizione) e – ovunque necessario – le pagine a cui ci si riferisce. Ad esempio: Boudon (1985), (Boudon 1985), (Boudon 1985: 112). Si ricorda che il riferimento ai numeri di pagina è un elemento imprescindibile di una corretta indicazione delle fonti, e va quindi inserito ovunque possa risultare utile. Nel caso di più di due autori si deve usare il nome del primo aggiungendo et al.; tutti gli autori verranno citati per esteso nei riferimenti bibliografici posti alla fine del testo. Si usino le indicazioni a, b, c ecc. quando più opere dello stesso autore hanno il medesimo anno di pubblicazione. Ad esempio: (Alexander 1987a: 18); (Alexander 1987b: 233).

  • I riferimenti a fonti rinvenute su Internet vanno inseriti nel testo corredati della più recente data di consultazione. Ad esempio: www.unicatt.it, 2/12/2013.

  • Sono ammesse, in misura limitata, note discorsive a pie’ di pagina; la loro numerazione deve essere progressiva e non pagina per pagina.

  • La bibliografia, limitata alle sole opere citate, va collocata alla fine del testo e deve essere completa ed esatta in ogni sua parte. I riferimenti vanno elencati in ordine alfabetico d’autore, e per ogni singolo autore in ordine cronologico. Per le opere straniere di cui esista una traduzione italiana si cita solo quest’ultima. Le opere collettive vanno citate con i nomi di tutti gli autori. Le opere con un curatore vanno indicate sotto il cognome di quest’ultimo, accompagnato dalla dizione (a cura di) in italiano se si tratta di testi in lingua italiana o (ed. o eds.) in caso di volumi in inglese.

    Si faccia riferimento ai seguenti esempi:

    Archer M.S.  (1982), Morphogenesis Versus Structuration: On Combining Structure and Action, in «British Journal of Sociology», 33, pp. 455-483.

    Archer M.S.  (1997), La morfogenesi della società, Angeli, Milano (ed. or. 1995).

    Bourdieu P. (2003), Il mestiere di scienziato, Feltrinelli, Milano.

    Donati P. e Colozzi I. (2004), Il terzo settore in Italia. Culture  e pratiche, FrancoAngeli, Milano.

    E.O. Czempiel (1992), Governance and Democtratization, in J.N. Rosenau e E.O. Czempiel (eds.), Governance without Government: Order and Change in World Politics, Cambridge University Press, Cambridge.

 

  • Insieme al testo dell’articolo l’autore dovrà consegnare un abstract in italiano e in inglese inglese di circa 800-1000 caratteri (che includa anche il titolo dell’articolo) e un elenco di cinque parole chiave (keywords), pure in inglese.

  • In tutti i casi l’autore dovrà inviare anche un file contenente nome, cognome, indirizzo postale, indirizzo e-mail e afferenza universitaria (per ognuno degli autori in caso di firma multipla).

  • È consentita la revisione della sola prima bozza, senza mutamenti sostanziali di forma o di contenuto. La bozza viene inviata all’autore in formato elettronico via email, e va restituita corretta entro i termini indicati dalla redazione; trascorsi tali termini, si procede alla pubblicazione senza le correzioni dell’autore.
 
Pinterest